Leporano

Tenta uccidere figli: bimba trasferita

È in corso il trasferimento dall'ospedale Santissima Annunziata di Taranto al Policlinico Gemelli di Roma della bambina di 6 anni lanciata domenica 7 ottobre dal padre dal balcone del terzo piano dell'appartamento della nonna. Il fatto è avvenuto dopo l'ennesimo litigio avvenuto telefonicamente tra l'uomo e la mamma della bimba, da cui si era separato da circa un mese, e dopo aver accoltellato alla gola, ferendolo non gravemente, l'altro figlio di 14 anni. L'Asl di Taranto spiega che "dopo l'incessante lavoro di squadra del 'trauma team' ospedaliero e dell'unità di terapia intensiva, con il supporto della Direzione Medica del Presidio Ospedaliero Centrale, che ha portato alla risoluzione delle lesioni toraco-addominali e alla stabilizzazione dell'emodinamica, la paziente viene trasferita, accompagnata da medici, infermieri e mezzi del Presidio Ospedaliero "SS. Annunziata", all'unità di terapia intensiva pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma per il trattamento definitivo delle lesioni".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie